Ultima modifica: 2 novembre 2009
Home > Materiali > Tutorial old > Inserimento Feed RSS

Inserimento Feed RSS

Fonte

wiki di Porte Aperte sul Web, dove troverai l’articolo completo con possibilità di commentarlo, integrarlo, modificarlo.

Autore del tutorial è Davide Cattorini.

Introduzione

I feed RSS sono un utile strumento per la diffusione delle informazioni e delle news pubblicate da un sito web permettendo agli utenti di essere informati in tempo reale degli aggiornamenti di svariati siti senza la necessità di accedervi, con segnalazioni o ricezione nella propria casella mail. Nel caso di siti di argomento scolastico possono ad esempio essere utili nella diffusione sulla rete delle news principali relative ad un portale o degli aggiornamenti di un dato argomento o sezione.

L’implementazione degli RSS è possibile e molto semplice anche per siti statici costruiti nel tradizionale HTML; l’implementazione di questo servizio richiede unicamente un passaggio aggiuntivo da parte del webmaster rispetto al normale aggiornamento del sito stesso che può essere automatizzato nel caso di siti dinamici.

Gli argomenti trattati saranno:

Le sezioni indicate sopra saranno completate a breve ed eventuali nuove sezioni aggiunte all’elenco in base allo sviluppo dell’argomento.

Lo schema del file XML

Il file XML è il file vero e proprio che contiene le informazioni che i browser o i client di posta abilitati o i FeedReader andranno a leggere per ricavare le informazioni da mostrare all’utente. La struttura principale è costituita dal seguente schema:


<rss version="2.0">
<channel>
<title>Titolo del Feed RSS</title>
<description>Descrizione del Feed RSS</description>
<link>Link principale del dominio</link>
<language>it-IT</language>
<webMaster>E-Mail del webmaster</webMaster>
<item>
<title>Titolo della news</title>
<description>Descrizione o corpo della news</description>
<link>Link associato alla news</link>
<author>E-Mail autore della news</author>
<pubDate>Data di pubblicazione della news</pubDate>
</item>
</channel>
</rss>

La parte racchiusa tra i tag <item> e </item> è la news vera e propria composta di titoli, corpo, link… mentre le altre parti restano invariate dopo la creazione iniziale del file XML. Normalmente i feed RSS riportano un numero limitato di news, ad esempio le ultime 10 news pubblicate. Saranno presenti quindi in un caso come quello descritto 10 blocchi <item> all’interno del file XML uno dietro l’altro tra i tag <channel>. Schematizzando:

<rss version="2.0">
<channel>
<title>Titolo del Feed RSS</title>
<description>Descrizione del Feed RSS</description>
<link>Link principale del dominio</link>
<language>it-IT</language>
<webMaster>E-Mail del webmaster</webMaster>
<item>
...
</item>
<item>
...
</item>
<item>
...
</item>
<item>
...
</item>
...
</channel>
</rss>

Al posto dei puntini saranno presenti i tag <title>, <description>… di ciascuna news come da primo esempio. Potete visualizzare un file XML completo a questo indirizzo come esempio:

http://www.spoondesign.net/public/feed_rss.xml

Il modo migliore per inserire il file nel vostro sito e quello di copiare il file indicato ad esempio nel blocco note, modificare le parti testuali in funzione del vostro sito e salvare il tutto avendo l’accortezza nel salvataggio di scrivere il nome seguito da .xml tra virgolette in modo che il blocco note eviti di aggiungere il .txt finale. L’edit del file potrà essere effettuato sempre con il blocco note o con un qualsiasi software WYSIWYG (l’XML apparirà solo in interfaccia codice e non in interfaccia progettazione).

Collegamento tra la pagina HTML e il file XML

Dopo aver creato il proprio file XML e averlo caricato sullo spazio web del proprio sito è necessario segnalare al browser la presenza di questo file per far si che a sua volta ne segnali la presenza all’utente. Per fare ciò è sufficiente inserire nell’ <head> della propria pagina il seguente codice:

<link rel=”alternate” type=”application/rss+xml” href=”…” title=”…” />

Nell’href è necessario inserire il percorso relativo o assoluto del file XML e nel title il nome che si vuole assegnare al proprio feed (ad esempio “Le ultime 10 news da Wiki Porte Aperte sul Web”). E’ possibile inserire più volte il codice linkando file XML differenti se ad esempio in una pagina di hanno 2 fonti di informazioni distinte e si vuole renderle disponibili separatamente agli utenti e far sceglier loro se iscriversi a una sola della due o entrambe. Lo stesso XML può essere linkato in più pagine per far si che gli utenti anche in pagine differenti possano venire a conoscenza della presenza di feed RSS per altre sezioni.

Il semplice inserimento del codice segnala al browser la presenza del feed che a sua volta viene segnalato all’utente normalmente con l’inserimento al termine della barra degli indirizzi del browser di un’immagine di forma variabile a seconda del software. Tale meccanismo risulta scarsamente visibile; è quindi consigliabile inserire nella pagina qualche riferimento testuale o grafico che renda immediata al visitatore l’individuazione del servizio. Una veloce ricerca con Google Immagini mette a disposizione un numero consistente di immagini utili allo scopo ad esempio con la ricerca di immagini piccole con parola chiave RSS. Una volta inserita l’immagine o il riferimento testuale è possibile linkarlo al file XML. Gli utenti di Firefox cliccandolo vedranno apparire il contenuto del file XML (vedremo poi come aggiungere un CSS specifico per rendere la visione più accattivante) mentre ad esempio gli utenti di Opera potranno direttamente da li iscriversi. I futuri utenti di Internet Explorer 7 vedranno il file in stile Firefox ma associato ad uno specifico foglio di stile già formattato.

Per testare le varie visualizzazioni potete usare i vari browser per visualizzare ad esempio questi feed dell’ANSA non associati ad un file XML:

http://www.ansa.it/main/html/ansa_rss.html

o questo mio file associato ad un banale CSS personalizzato sul modello (malriuscito perchè ho copiato male :P) di IE 7:

http://www.liceogallarate.it/

Per dare un’idea della futura resa su Internet Explorer 7 vi ho preparato un’immagine:

http://www.spoondesign.net/public/rss_ie7.gif

Gestione degli RSS in Firefox, Opera…

Gli RSS non vengono interpretati allo stesso modo da tutti i software che li supportano, anzi è molto diverso il meccanismo con cui ad esempio Firefox o Opera mostrano ai propri utenti le informazioni che ricevono.

Andiamo con ordine: Internet Explorer 6.0 o precedente come detto non supportano assolutamente gli RSS quindi il problema non si pone. La versione 7.0 attualmente in beta li mostrerà come nell’immagine linkata precedentemente. All’interno della pagina mostrata è possibile iscriversi al feed RSS che si sta visualizzando aggiungendo un segnalibro live ai preferiti sul modello di Firefox.

Firefox appunto mostra ai propri utenti i feed RSS a cui sono iscritti tramite particolari segnalibri che raggruppano segnalibri che hanno per titolo il title dell’item che cliccato porta al caricamento nel browser dell’link indicato nell’item.

Opera per ogni feed RSS mette a disposizione una propria schermata dove è possibile vedere nella metà superiore i titoli dei singoli item pubblicati che cliccati caricano nella parte inferiore la description del singolo item e il link. Periodicamente in seguito alla verifica dell’aggiornamento dei feed a cui si è iscritti Opera mostra con una finestrella nella zona della trayicon gli aggiornamenti emanati.

Anche Thunderbird può essere configurato per la lettura dei feed RSS. Mostra i feed a cui si è iscritti nella parte sinistra dello schermo insieme alle cartelle di gestione della posta, segnala come Opera gli aggiornamenti che mostra sotto forma di pagina web indicata nel link dell’item o testo riportando la description dell’item a seconda della configurazione indicata dall’utente.

I singoli FeedReader a loro volta mostrano in differenti modi i dati forniti. E’ necessario nella compilazione del file XML tenere in considerazione le varie tipologie per trovare un equilibrio che permetta agli utenti di visualizzare le informazioni base qualsiasi software usino per interpretare il feed. Il modo migliore è verificare praticamente almeno con i browser che un buon sviluppatore web dovrebbe avere a disposizione sulla propria macchina.

Fogli di stile per la visualizzazione dell’XML

E’ possibile, come accennato in precedenza, associare all’XML un foglio di stile personalizzato per far si che la sua visualizzazione risulti più accattivante agli utenti, soprattutto a chi arriva all’XML involontariamente (ad esempio da un motore di ricerca) o senza avere idea del loro scopo e non farlo imbattere in un codice incomprensibile che potrebbe spaventare. L’utente potrebbe al massimo scambiare la pagina per una versione stampabile delle news del vostro sito!!!

Per associare il foglio di stile è necessario inserire all’inizio del file XML il seguente codice:

<?xml-stylesheet href=”css/rss.css” type=”text/css”?>

Naturalmente l’href va personalizzato indicando il link per il file CSS creato. Nel foglio di stile è sufficiente indicare le caratteristiche che si vogliono applicare ai tag che compongono l’XML. Ad esempio:

rss, channel, item, title, description, link {
display: block;
font-family: "Trebuchet MS",georgia, palatino, serif;
text-align:justify;
}
docs, webMaster, language {
display: none;
}
channel {
padding:0em;
color:#4465a2;
margin:1em;
}
channel title {
font: 1.6em italic verdana,helvetica,sans-serif;
background:transparent url(../immagini/rss_logo.gif) no-repeat;
padding-left: 1.5em;
color:#4465a2;
}

Se vi piace il mio adattamento il file CSS che ho usato è visualizzabile a questo indirizzo:

http://www.spoondesign.net/public/rss.css

Validazione del feed RSS

Una volta realizzato il proprio XML è necessario prima di pubblicarlo procedere alla classica validazione. Potete utilizzare questo validatore automatico per determinare la correttezza formale del vostro codice: http://feedvalidator.org/.

Prendete in considerazione gli avvertimenti forniti e verificate a fondo pagine se il vostro XML è valido oppure no e buona diffusione!!!

Aggiornamento del feed RSS

Una volta creato l’XML e verificata la sua correttezza formale l’aggiornamento risulta molto semplice. Si procede all’inserimento sul proprio sito della news come da normale procedura.

Una volta fatto questo supponendo di avere costruito un XML completo di 10 news non si fa altro che evidenziare l’ultimo item, quello che riporta la news più vecchia, lo si taglia e lo si incolla in cima all’elenco, si aggiornano i campi title, description (incollando la news scritta per il sito), il link e la data. Normalmente la mail rimane invariata ameno che non siano più persone ad aggiornare il sito.

Si carica il file sul server e l’aggiornamento è fatto. I FeedReader, che siano browser, client di posta o software verificano periodicamente i file XML segnalati dall’utente e rilevano le modifiche apportate segnalandole all’utente al primo accesso.




Link vai su