Ultima modifica: 2 Febbraio 2012
Home > News > Contenuti minimi e siti scolastici
Ultima modifica: 2 Febbraio 2012

Contenuti minimi e siti scolastici

Indicazioni aggiornate sui contenuti minimi previsti dalle Linee guida per i siti web della pubblica amministrazione – anno 2011

Le Linee guida per i siti web della pubblica amministrazione – anno 2011 contengono un nutrito elenco di contenuti minimi. Si tratta di una serie di 45 contenuti previsti da specifiche norme di legge.
Sarebbe forse più opportuno chiamarli contenuti obbligatori. Infatti, un sito scolastico che contesse soltanto questi 45 contenuti sarebbe molto al di sotto del minimo.
Alcune di queste norma sono comunque di notevole importanza e contribuiscono a rendere più trasparenti le pubbliche amministrazioni.Per questo, Porte aperte sul web ha da tempo preparato un’analisi punto per punto con opportune indicazioni di lavoro.

Col tempo abbiamo notato alcuni difetti della nostra interpretazione e, per rimediare, ne offriamo una versione aggiornata:
Contenuti minimi previsti dalle Linee guida per i siti web della pubblica amministrazione – anno 2011 – analisi febbraio 2012 PDF 238 Kb

Ringraziamo, ovviamente, per ogni suggerimento che possa aiutarci a fare ancora meglio.

I contenuti minimi prevedono una serie di meta tag in formato Dublin Core. Come fare? Per quanto riguarda WordPress abbiamo già presentato la semplice soluzione proposta da Roberto Scano nella pagina della nostra sezione Tutorial dedicata apppunto ai Dublin Core.

Nel pacchetto Drupal 6 – Un CMS per la scuola – (20.05.2011) i moduli per i meta tag, compreso DC description sono già installati.
Il video-tutorial  con le istruzioni di configurazione è reperibile in http://www.scuolacooperativa.net/drupal/Video_16_Drupal_scuola.
Il pacchetto Drupal 7 – Un CMS per la scuola che presto sarà disponibile con i video tutorial è già predisposto per l’utilizzo dei meta tag

Contenuti minimi previsti dalle Linee guida per i siti web della pubblica amministrazione - anno 2011 - analisi febbraio 2012
Titolo: Contenuti minimi previsti dalle Linee guida per i siti web della pubblica amministrazione – anno 2011 – analisi febbraio 2012 (0 click)
Etichetta:
Filename: contenuti-minimi-linee-guida-per-i-siti-web-della-pubblica-amministrazione-anno-2011-analisi-febbraio-2012.pdf
Dimensione: 238 KB

4 commenti »

  1. Maria Lucia Ercole ha detto:

    Una domanda: non vedo ( o almeno così mi pare) alcun riferimento al discorso relativo alla pubblicazione de CV degli studenti delle classi quinte che, in base alla norma, devono esser mantenuti per 12 mesi sul sito. Come ci si regola?
    Grazie e complimenti per il lavoro..

  2. Angelo Paganini ha detto:

    Il post fa riferimento ai contenuti obbligatori previste dalle Linee guida per i siti web della PA – anno 2012 e cerca di spiegare come queste linee guida possano essere applicate dalle scuole di qualsiasi ordine.
    La pubblicazione dei curriculum degli studenti è un obbligo soltanto per “gli istituti di scuola secondaria di secondo grado, statali e paritari di cui all’art. 6, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276 autorizzati allo svolgimento dell’attività di intermediazione.”

    La normativa qui: Nota ministeriale n. 2 del 2 gennaio 2012Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Decreto 20 settembre 2011

Lascia un commento

 




Link vai su