Idearium.org

testo

Segnalato da Barbara Papazzoni un bel blog scritto da più autori che tratta di argomenti che ruotano intorno al web. Dal manifesto 2005/06: “Idearium.ORG è una eZine/community dedicata alla comunicazione e al dibattito sui temi dell’interaction design, inteso nel senso più ampio del termine. Il focus di Idearium.ORG è quel crocevia in cui discipline e culture diverse si incontrano (e si scontrano) in un terreno instabile in cui convergono tecnologia e umanesimo.
L’obiettivo di idearium è quello di far incontrare e valorizzare le discipline, le professionalità e tutte le competenze e meta-competenze che permettono la realizzazione di opere e prodotti utilizzabili, godibili e a misura d’uomo.

In altre parole, Idearium si propone di fondere la tradizione italiana del design e della creatività con le opportunità tecnologiche offerte dal web e dalle tecnologie multimediali dei new media.

Oltre a essere un luogo d’incontro Idearium è un luogo di creazione, di espressione e divulgazione. E’ una comunità di addetti ai lavori, ma si rivolge a tutte le persone interessate ai temi trattati.”

Podcasting a scuola

testo

Un libro a schede per fare Podcasting in classe. Alberto Pian ci offre la possibilità di scaricare gratuitamente l’interessante libro dal sito www.edidateca.it.
Partendo da una panoramica del mondo della radio si arriva al podcastig di cui scrive che “è paragonabile a una trasmissione radio dalla quale si differenzia per alcuni punti specifici. Innanzitutto
è stato equiparato alla radio poiché è sorto per trasmettere dei contenuti audio e non testuali (com’è invece la
classica pagina Internet), e poi perchè rimandava all’età d’oro delle radio libere, che gruppi di persone allestivano prima che l’etere fosse “colonizzato”. A differenza di una radio, tuttavia, il Podcast non diffonde i contenuti via etere, ma attraverso Internet. E fino a qui non sarebbe una grande novità, sia perché è sempre possibile inserire in pagine Internet dei documenti audio o video, sia perchè esistono molte web – radio. Il fatto è che il Podcast è strutturato attorno a un sistema che consente all’ascoltatore di recuperare i contenuti audio (e anche video), collegandosi automaticamente ai Podcast per scaricare gli aggiornamenti con il proprio computer e trasferirli su lettori mp3 (come gli iPod) e sui cellulari, per ascoltarli quando meglio crede.”

RSS Feed ed il Futuro dei Media

Ben Hammersley, giornalista, autore, esploratore e “sviluppatore errante”, è un attento osservatore della realtà tecnologica e di internet. Primo ad aver proposto il termine “Podcast” in un mondo in cui internet ha cambiato il nostro modo di fruire di televisione, radio e notizie, ci spiegherà in che modo RSS e le tecnologie correlate al Web 2.0 possono cambiare il nostro modo di accedere ai media ed al resto del mondo.
www.benhammersley.com

Giovedì 13 ottobre 2005 – ore 18:00
Libreria Hoepli – Sala Presentazioni