Aumentano i disabili a scuola. E i siti accessibili?

Da un articolo apparso il 10 febbraio 2007 su Tuttoscuola , emerge che, terminate le iscrizioni e tenuto conto del trend degli ultimi anni, si prevede un ulteriore aumento degli studenti disabili per il prossimo anno scolastico. Si dovrebbe passare dagli attuali 172.000 ad oltre 180.000.

Tuttoscuola giustamente richiama l’attenzione sull’incognita dei posti di sostegno, la cui presenza e formazione risulta elemento decisivo per un’effettiva integrazione scolastica.

Parlando di comunicazione web, però, ci viene istintivamente da pensare anche all’abbattimento delle barriere comunicative e all’esigenza di adeguare i siti scolastici, il sito ministeriale e i siti delle amministrazioni scolastici ai requisiti di accessibilità posti dalla legge italiana.
I numeri ci insegnano che non si tratta solo di diritti, di pari oppportunità e di scelte di civiltà: si tratta anche di un dovere che investe la nostra stessa natura di operatori scolastici nella consapevolezza che non serve comunicare bene, se non si comunica a tutti.
E con tutti.

Enblog per imparare l'inglese

stralcio della home page di EnblogNel dicembre 2006 Claudia, apprezzata docente da sempre nel team di Porte Aperte sul Web, dava vita a Enblog, un bel blog sull’apprendimento della lingua inglese. Il blog, rigorosamente su piattaforma WordPress e rallegrato da scelte cromatiche in linea con le passioni dell’autrice, rappresenta una ghiotta occasione di formazione e di informazione.

Scrive Claudia nel suo post di esordio: “Attraverso questo strumento vorrei aiutare chi si accosta allo studio o all’approfondimento della lingua inglese, recensendo siti dove potersi esercitare a vari livelli e in ambiti diversi, nonché inserendo materiale di mia produzione.
Servirà anche a me per mettere in ordine la miriade di indirizzi che ho nel tempo memorizzato tra i “segnalibri” e di cui mi sono spesso dimenticata il contenuto, e poter far tesoro di quanto trovato o prodotto nel mio lavoro quotidiano di insegnante”.

Complimenti, Claudia, e non solo per l’aspetto tecnico del blog: è significativo che ancora una volta tu abbia privilegiato un ambiente aperto e collaborativo per mettere a disposizione materiali così utili per chi vuole imparare e capire.

Benvenuto Bartolini News!

stralcio della home page del blog Bartolini NewsFa sempre piacere ricevere una mail da un insegnate che racconta della sua nuova esperienza con il blog scolastico. Si tratta di Bartolini News, giornalino-blog dell’Istituto Comprensivo Bartolini di Vaiano, in provincia di Prato.

Fa ancora più piacere sapere che il collega ha deciso di usare WordPress e che in particolare sarebbe “interessato a condividere l’esperienza con altri che usano wordpress per fare un  giornalino scolastico… per esempio scambiarsi informazioni su plugin… localizzazioni e altro”.

Stefano, tra le esperienze che utilizzano WordPress per fare un giornalino scolastico segnalo il blog “In pentola” (ma ho visto che già lo conosci…), gestito dal grande Demetrio della scuola media Don Milani di Lodi, che è stata la prima scuola ad usare WordPress per fare un giornalino. Se lo contatti, ti potrà dare informazioni preziose sull’uso del blog in classe e ti indicherà esperienze similari. Magari, potrete partire da lì per pensare ad incontri virtuali tra le classi.

Se sei interessato anche allo sviluppo di WordPress per fare siti, come Porte Aperte sul Web ci piacerebbe trovare il modo, l’ambiente collaborativo giusto per far crescere la comunità di docenti interessati. Potremmo lavorarci in tanti insieme!