Persone disabili e usabilità: gli esiti di una ricerca

Fonte Ecologia dei siti web

Vincenzo Mania riporta in un articolo pubblicato sul sito di Ecologia dei siti web gli esiti di una ricerca effettuata nel Regno Unito su un campione di 208 disabili ai quali è stato chiesto di indicare i principali ostacoli e i più significativi aiuti che incontrano nella navigazione di una pagina web.

Le 5 carattersitiche più utili:

  1. Presenza del motore di ricerca
  2. Presenza della mappa del sito
  3. Link chiari e significativi
  4. Presenza di meccanismi di navigazione interni alle pagine
  5. Possibilità di personalizzare le pagine

Le 5 caratteristiche che disturbano maggiormente:

  1. L’assenza di un motore di ricerca
  2. L’assenza di una mappa del sito
  3. L’assenza di chiari meccanismi di navigazione interni alle pagine, come ad esempio "salta ai contenuti"
  4. L’uso di pop-up
  5. L’incapacità di ridimensionare il carattere e cambiare il contrasto dei colori

Continua a leggere

Fare Storie: i giovani, un blog e tanto altro

logo di FareStorieFare Storie è un’iniziativa di peer education promossa dall’USL 9 Grosseto, dall’Associazione L’Altra Città, dall’Istituto Professionale di Stato "Luigi Einaudi", dalla Diocesi e da tanti altri soggetti impegnati nel volontariato locale.

FareStorie è nato attraverso una progettazione partecipata, ispirata ai principi guida dell’educazione tra pari: coloro che sono destinati a diventare gli utenti del progetto (in questo caso gli adolescenti) sono stati chiamati a costruire e poi a gestire insieme a degli esperti un progetto di comunicazione che utilizzi gli strumenti più vicini agli interessi e alle modalità degli adolescenti. (dalla pagina sul Progetto PariMenti)

L’idea è di mettere a disposizione spazi virtuali e fisici per favorire le relazioni tra i giovani e, insieme, dialogare, lavorare con immagini, video e parole, fare storie.
Bella l’idea, interessante la realizzazione.
C’è anche un blog gestito dai ragazzi. E naturalmente WordPress.

Riferimenti: