I Blog possono essere accessibili

Fonte Punto informatico

logo sito agendalodi.itInteressante intervista di Punto Informatico a Michele Diodati, animatore dell’omonimo sito www.diodati.org, naturale punto di riferimento per chi si occupa di accessibilità in Italia.

Diodati, oltre a spiegare l’origine e il futuro della sua applicazione Pesa-Nervi, ora aperta alle modifiche e alla partecipazione degli sviluppatori, si sofferma sulle potenzialità e le caratteristiche di un blog accessibile, facendo notare come molti blog siano ancora lontani da questo traguardo, importante in una scuola di tutti.

Continua a leggere

Mestiere di Scrivere per la scuola

stralcio della copertina del quadernoLuisa Carrada, grande esperta di scrittura per il web, pubblica un nuovo quaderno del MdS. Si tratta di "Tre incontri sulla scrittura. Tra la scuola, la professione, la vita" ed è il resoconto, rivisto ed arricchito di nuovi spunti, del ciclo di tre lezioni tenute al Bocconi Lab nel febbraio 2006 e rivolte a trecento studenti dell’ultimo anno delle superiori.
Immediato lo stile, interessante il contenuto, intriganti i riferimenti e le citazioni, con tanti consigli e tante nuove prospettive per un modo diverso di affrontare la scrittura a scuola. Da leggere e provare ad applicare.

Un piccolo assaggio dei contenuti è nel sommario (anche sapere nominare i capitoli è un’arte): E’ cominciata così; Care parole; Semplici parole; Tra la scuola e la vita; Una buona organizzazione; Gli attrezzi del mestiere; Leggere (a 18 anni); Vedemecum poetico; Le parole si ascoltano; Registri & stili; Giornalisti per un giorno; Le parole si guardano; Il viaggio finisce sul web; E per finire (davvero); Webliografia

Riferimenti:

Drupal, un CMS per la scuola

logo della comunità DrupalInizia oggi, 20 aprile, il corso "Drupal, un CMS per la scuola", organizzato dall’Associazione culturale "Matite nel Web" e curato da Mario Varini.

Finalmente, dopo tanto parlare di sistemi che si dichiarano open source senza esserlo, un corso che si appoggia su un progetto veramente aperto e sorretto da un’importante comunità di sviluppatori. I migliori auguri a Mario, DSGA dell’Istituto Comprensivo di Castellucchio, instancabile promotore di iniziative collaborative ed appassionato promotore della diffusione di Drupal in ambiente scolastico.

Riferimenti:

Convegno Weblog e Podcasting a Genova

Genova, 28 Aprile 2006 ore 8.30, Palazzo Ducale

L’interessante Convegno ha lo scopo di presentare il Progetto Weblog e Podcasting, realizzato dal M.I.U.R. in collaborazione con l’Istituto Nino Bergese di Genova e la Direzione Scolastica Regionale della Liguria, che si pone l’obiettivo di favorire l’utilizzo delle ICT a fini didattici, mettendo a disposizione della scuole di ogni ordine e grado una piattaforma di creazione di weblog e podcast in ambiente protetto.

Tra i relatori si segnala la presenza di Alessandro Musumeci, Direttore Generale Sistemi Informativi del Miur, di Giuseppe Granieri, giornalista esperto di weblog e autore di libri sull’argomento, e di Alberto Pian, insegnante esperto sull’uso del podcasting a scuola.

Nel corso del Convegno, sarà presentato, inoltre, un Concorso per i migliori Weblog e Podcast prodotti nelle scuole.

Riferimenti:

E-didablog, portale Miur per i blog scolastici

stralcio del blog edidablogE-didablog è il nome del progetto Weblog del MIUR, realizzato con lo scopo di dare l’opportunità di provare questo nuovo modo di comunicare e/o documentare e… fare didattica.
Il progetto mette a disposizione dei docenti una struttura per costruire facilmente weblog, affinchè possano essere usati a scopo personale o nella didattica.

L’iniziativa, senz’altro meritevole ed interessante, appare curata e correttamente centrata nell’uso di un programma open source, anche se avrei preferito vedere cadere la scelta su WordPress, senza dubbio l’editor di blog più avanzato, con un codice maggiormente curato e supportato da una vivacissima comunità di sviluppatori, anche italiani.

Tuttavia gli elementi meno convincenti appaiono ancora una volta la scarsa cura nei confronti dell’accessibilità (ad esempio, il codice prodotto è transitional, mentre per Legge deve essere strict) e l’idea di offrire il servizio come portale federale (?) invece che accompagnare (o sostituire?) il progetto, pur interessante, con azioni di valorizzazione delle iniziative autonome che stanno nascendo in modo sempre più significativo in molte scuole.

Riferimenti: